SCIENZA A SCUOLA

Esperienze scolastiche


Il fisico teorico J. Robert Oppenheimer era direttore del laboratorio di Los Alamos, NM, dove gli scienziati lavoravano sul Progetto Manhattan che sviluppò la bomba atomica nei primi anni '40.

Julius Robert Oppenheimer nacque a New York il 22 Aprile 1904. Si laureò ad Harvard nel 1925 e si spostò in Inghilterra come ricercatore presso il Laboratorio Cavendish all'Università di Cambridge. Nel 1927 ottenne il suo dottorato dall'Università di Gottingen in Germania, dove incontrò altri importanti fisici come Niels Bohr e P.A.M. Dirac.

Al suo ritorno negli Stati Uniti, divenne un professore di fisica all'Università di California a Berkeley e al California Institute of Technology. Nel 1943 Oppenheimer scelse il sito di Los Alamos per il laboratorio. Dopo la guerra si dimise dal suo incarico, e dal 1947 al 1966 fu direttore del Princeton's Institute for Advanced Study.

Nel 1954, durante il periodo di isteria anticomunista promossa dal Senatore Joseph R. McCarthy del Wisconsin, il federal Personnel Security Board fu messo sotto accusa.

Oppenheimer divenne allora il simbolo mondiale dello scienziato vittima di una caccia alle streghe mentre tenta di risolvere i problemi morali che derivano dalle scoperte scientifiche. Fu reintegrato dal Presidente Lyndon Johnson nel 1963, e gli fu attribuito l'Enrico Fermi Award della Atomic Energy Commission.

Il 18 febbraio 1967 morì di cancro a Princeton.

tradotto da © Copyright 1998-2001 AJ Software & Multimedia, All Rights Reserved

Robert Oppenheimer, direttore del progetto Manhattan


Badge per l'ingresso a Los Alamos