SCIENZA A SCUOLA

Esperienze scolastiche


Raccomandazioni sull'Uso Immediato delle Armi Nucleari

TOP SECRET

QUESTA PAGINA RESA DECLASSIFICATA
Order Sec Army By TAG per 720564

QUESTO DOCUMENTO CONSISTE DI 2 PAGINE
N°. 1 DI 12 COPIE, SERIE A

A. H. Compton
E. O. Lawrence
J. R. Oppenheimer
E. Fermi

[firma]
J. R. Oppenheimer
Per il Comitato

16 Giugno 1945

Ci è stato chiesto di esprimerci sull'uso iniziale della nuova arma. Questo utilizzo, a nostra opinione, dovrebbe essere tale da promuovere una soddisfacente sistemazione delle nostre relazioni internazionali. Al tempo stesso, ravvisiamo l'obbligo per la nostra nazione di usare le armi per salvare vite americane nella guerra contro i giapponesi.

(1) Per realizzare tale fine noi raccomandiamo che prima che le armi siano usate, non solo la Gran Bretagna, ma anche Russia, Francia e Cina siano avvisate che noi abbiamo fatto considerevoli progressi nel nostro lavoro sulle armi atomiche, che queste possono essere pronte all'uso durante l'attuale guerra, e che accetteremo suggerimenti su come si possa cooperare nel portare avanti questo sviluppo per contribuire a migliorare le relazioni internazionali.

(2) Le opinioni dei nostri colleghi scienziati sull'uso iniziale di queste armi non sono unanimi: esse vanno da una proposta di dimostrazione puramente tecnica a quella del miglior uso militare progettato per ottenere la resa. Coloro che sostengono un pura dimostrazione tecnica vorrebbero bandire l'uso delle armi atomiche, e temono che se noi usiamo ora l'arma possa venir pregiudicata la nostra posizione in futuri negoziati. Altri sottolineano l'opportunità di salvare vite americane mediante l'immediato uso militare, e credono che tale uso migliori le prospettive internazionali, in quanto essi propendono maggiormente per la prevenzione della guerra piuttosto che per l'eliminazione di quest'arma specifica. Noi ci sentiamo più vicini a quest'ultimo punto di vista; non possiamo suggerire alcuna dimostrazione tecnica che abbia una qualche probabilità di porre fine alla guerra; non vediamo alternativa accettabile all'uso militare diretto.

(3) In merito al tema generale dell'uso dell'energia atomica, è chiaro che noi, come uomini di scienza, non rivendichiamo diritti di proprietà. É vero che noi siamo tra i pochi cittadini ad avere avuto occasione di ponderare seriamente questi problemi durante gli anni scorsi. Non abbiamo, comunque, alcuna pretesa di speciale competenza nel risolvere problemi di carattere politico, sociale e militare che si sono manifestati con l'avvento dell'energia nucleare.


Robert Oppenheimer
 
Enrico Fermi
 
Ernest Orlando Lawrence
 
Arthur Compton