LIBRO I

Prop. 3: Di due rette disuguali date, sottrarre dalla maggiore una retta uguale alla minore

Dimostrazione

Siano date le due rette disuguali AB e C, maggiore delle quali sia AB: si deve pertanto sottrarre dalla maggiore AB una retta uguale alla minore C.

Si ponga una retta AD sul punto A uguale alla retta C (Prop.1-2), e si tracci il cerchio DEF con centro A e raggio AD (Post. 3).

E poiché il punto A è il centro del cerchio DEF, AE è quindi uguale a AD (Def. 15). Ma C è pure uguale a AD; ognuna delle rette AE e C è quindi uguale a AD, così che AE è uguale a C(NC.1).

Ma BC è stato dimostrato uguale a BG, ognuna delle rette AL e BC è quindi uguale a BG. E gli uguali allo stesso sono anche uguali tra loro: anche AL è quindi uguale a BC.

La costruzione con GeoGebra:
  • Segmento: disegna il segmento AB e C
  • Circonferenza di dato raggio: disegna cerchio di centro A e raggio uguale a C; essa interseca il segmento AB in E. (la costruzione della proposizione 2 è riassunta in Geogebra da questa funzione)

Pertanto, AE è uguale a C, e il segmento sottratto è EB.

Questa proposizione inizia la geometria aritmetica dei segmenti. Essa permette, infatti, la sottrazione tra segmenti, ma può anche essre usata per il loro confronto e per la loro somma. In altre parole, questa proposizione giustifica la legge di tricotomia dei segmenti.

Questa proposizione è frequentemente utilizzata a partire dalla Prop1-5.

Prop 2   |   Prop 4
“Euclide nella scuola di Atene di Raffaello